• PERDITA DELL’UDITO

    Dalle cause alle possibili soluzioni

    SCOPRI DI PIÙ

UN ADULTO SU 6 SOFFRE DI GRADI DIVERSI
DI PERDITA DELL’UDITO

Immaginate di cenare in un ristorante affollato. Sullo sfondo vi è il rumore dei piatti, delle sedie trascinate, di persone che parlano e ridono e di camerieri che corrono indaffarati. Vi state sforzando di seguire ciò che succede al vostro tavolo… e questo sforzo vi fa sentire sempre più stanchi.

Alla fine iniziate a fingere di riuscire a capire, annuite, sembrate interessati e ridete col gruppo anche se non seguite la conversazione. Cominciate a sentirvi isolati.

La perdita dell’udito è diversa
dalla perdita della vista

Come accade per gli occhi, anche l’efficienza dell’orecchio si attenua con l’età. Mentre una perdita della vista rende gradualmente più difficoltosa la lettura col rimpicciolirsi delle lettere, per la perdita dell’udito è diverso.

La perdita uditiva rende più difficile percepire certi suoni e certe sillabe. Ad esempio, alcune consonanti di tonalità acuta come “f”, “s” e “t” vengono facilmente coperte da vocali più forti e di tonalità più bassa, come “a”, “o” e “u”. Ne consegue che una persona con perdita uditiva riesce a sentire che gli altri stanno parlando, ma non a capire quello che stanno dicendo.

UDITO NORMALE

DEFICIENZA VISIVA

DEFICIENZA UDITIVA

SINTOMI DELLA PERDITA
DELL’UDITO

Se rispondi si ad una o più delle seguenti domande, contatta il centro per l’udito Aurem per fissare un controllo gratuito del tuo udito.

  • Pensi che la gente intorno a te mormori o parli a bassa voce?

  • Trovi difficili le conversazioni in ristoranti o luoghi affollati?

  • Devi spesso alzare il volume del televisore, della radio o del telefono?

  • Amici e familiari si lamentano che devono ripetere quello che ti dicono?

  • Devi guardare i volti delle persone, per essere in grado di capire quello che stanno dicendo?

  • Hai notato che i suoni di tutti i giorni, come il cinguettio degli uccelli, dei passi o il ticchettio dell’orologio, se ne sono andati?

CAUSE

Quali sono le cause della perdita dell’udito?
La perdita dell’udito è spesso associata all’avanzare degli anni ma, non è l’unica causa; questa può colpire le persone a qualsiasi età e può anche essere causata da infezioni, lesioni, uso di alcuni farmaci o difetti congeniti.

Perdita di udito legata all’età
Quando si invecchia si può perdere la capacità di sentire i suoni più deboli e acuti. E’ abbastanza facile vivere senza ascoltare i suoni della natura ma, quando si perdono alcuni degli elementi che formano il discorso, diventa più problematico.

La perdita dell’udito legata all’età è dovuta all’usura che la vita quotidiana causa al sistema uditivo e il sintomo più comune è la difficoltà a capire voci in presenza di rumore di fondo. Spesso i membri della famiglia notano la perdita dell’udito legata all’età prima che la persona interessata ne prenda coscienza.

Perdita dell’udito causata dal rumore
Questa è spesso causata da sovraesposizione al rumore elevato. L’esposizione costante e regolare a rumori forti può causare un grave danno uditivo permanente. Ecco perché è importante indossare sempre adeguate protezioni per le orecchie se si è esposti a rumore eccessivo.

TIPOLOGIE

Tipi di perdita uditiva
Le cause più comuni di perdita dell’udito sono l’età o la sovraesposizione a rumori forti. Ma la perdita dell’udito può anche essere causata da un’infezione, un trauma cranico, trattamenti per il cancro o dall’assunzione di alcuni farmaci.

La perdita dell’udito può essere causata da problemi dell’orecchio esterno e medio o da cellule danneggiate o fibre nell’orecchio interno. Oppure può essere una combinazione di entrambi.

Perdita dell’udito dell’orecchio esterno e medio (Trasmissiva)
La perdita trasmissiva è causata da problemi dell’orecchio esterno e medio, che possono impedire ai suoni di passare e arrivare all’orecchio interno. Le cause più comuni possono essere un accumulo di cerume nel canale uditivo, perforazione della membrana del timpano, presenza di fluido nell’orecchio medio, catena ossiculare danneggiata o difettosa.

Perdita dell’udito dell’orecchio interno (Neurosensoriale)
Questo tipo di perdita dell’udito avviene quando le delicate cellule ciliate presenti nell’orecchio interno vengono danneggiate. In conseguenza di ciò il suono non viene elaborato in modo corretto. Questo può essere causato da un’eccessiva esposizione al rumore così come da un naturale processo di invecchiamento. Questa condizione è permanente nella maggior parte dei casi.

CONSEGUENZE

La perdita dell’udito può influenzare la vita sociale. La perdita dell’udito non trattata può portare a ritirarsi dalla vita sociale perché le conversazioni richiedono molta più energia mentale. Se non trattata, la perdita dell’udito può portare a sentimenti di isolamento e depressione.

Verificate se alcune di queste preoccupazioni legate alla perdita dell’udito vi riguardano oppure se ritenete possano riguardare una persona vicino a voi:

• Sono spesso insicuro quando mi trovo all’esterno perché non so da dove provengono i suoni

• Mi affatico dopo una lunga conversazione

• Ho problemi a ricordare

• Ho problemi a riconoscere il parlato, particolarmente quando ci sono altre persone

• La perdita dell’udito ha modificato la mia qualità di vita

• La perdita dell’udito non riguarda solo me ma influenza anche la mia famiglia

È importante chiedere aiuto se si verificano segni di perdita dell’udito in voi o in una persona cara.

© Copyright 2017 Centro Acustico Aurem | Via Roma 7, Sesto San Giovanni (Mi) | P.Iva 09724410965, telefono 0283482085, numero verde 800 966 177, e-mail info@aurem.it | website powered by zimbrAVideo